albero camme cosa è cosa serve
0

Indispensabile per mantenere le prestazioni del motore, l’albero a camme è un organo meccanico importante e davvero funzionale per l’auto: ecco cos’è e a cosa serve.

Cos’è l’albero a camme

Vero e proprio responsabile della distribuzione, l’albero a camme può essere singolo o doppio, ma in ogni caso esiste per gestire e determinare le prestazioni del motore: nel primo caso si chiama monoalbero, se sono due invece bialbero, o doppio albero a camme in testa. Il numero di alberi dipende dal numero di valvole per cilindro e dall’architettura del propulsore stesso.

In ogni caso, è un organo meccanico da cui dipende la distribuzione nei motori a quattro tempi, benzina e diesel, un asse su cui si inseriscono con sagola a incastro (detta calettatura) alcuni componenti chiamati camme, dalla forma eccentrica; è importante sapere che queste camme possono essere simmetriche o asimmetriche, e che l’eccentricità, definita alzo, può essere più o meno accentuata.

Durante il funzionamento del mezzo è normale che l’albero a camme ruoti in sincronia con l’albero motore, con cui si connette attraverso una cinghia dentata, una catena o ingranaggi, ma a velocità dimezzata. Nei motori più moderni solitamente è posto sopra alla testata, prendendo così il nome di “albero a camme in testa“.

A cosa serve l’albero a camme

La funzione dell’albero a camme è principalmente quella di regolare apertura e chiusura delle valvole; in questo ambito le camme possono agire direttamente in contatto con la punteria, oppure indirettamente.

L’azione dell’albero a camme determina quindi il rendimento del motore e, dunque, le prestazioni della vettura: è però presente solo nel motore a 4 tempi benzina ad accensione comandata e diesel ad accensione spontanea, oltre che in alcuni motori a due tempi unidirezionali.

Nello specifico, la fase è la sua funzione più importante: agisce direttamente sulla distribuzione, aumentando il tempo di apertura della valvola con conseguente incremento di potenza e coppia motrice, oltre che sullo scarico: ciò permette di aumentare l’incrocio valvole, cioè la fase in cui sono aperte contemporaneamente sia le valvole di aspirazione che di scarico, dopo lo scoppio della miscela.

Ecco, quindi, perché l’asse a camme è così importante: inoltre, nonostante sia un elemento che viene spesso trascurato, è tra i primi su cui si agisce per aumentare la potenza del motore in modo meccanico e non elettronico.

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche