bollo auto umbria come si paga informazioni esenzioni
0

Ecco tutte le informazioni utili sul bollo auto in Umbria: continuate la lettura per sapere come si paga e quali sono le esenzioni previste.

Come e quando pagare il bollo auto in Umbria

Il bollo auto è una tassa di possesso che anche nella Regione Umbria viene richiesta a chi risulta proprietario, locatore e usufruttuario di un mezzo regolarmente iscritto al PRA: quando si tratta di veicoli già circolanti, il pagamento va versato entro il mese successivo alla scadenza, mentre per i nuovi acquisti va effettuato entro l’ultimo giorno del mese d’immatricolazione, oppure in quello successivo quando la suddetta avviene negli ultimi 10 giorni del mese.

I metodi di pagamento relativi alla tassa automobilistica in Umbria sono svariati, sia fisici che digitali: tra questi ultimi il primo suggerito da ACI è PagoPA, ma è possibile anche sfruttare il sito di Poste Italiane, l’App IO, Satispay e l’Home Banking della vostra banca. Chi preferisce i metodi più tradizionali può recarsi nelle tabaccherie abilitate, nelle Delegazioni ACI o direttamente negli uffici di Banche e Poste Italiane.

Attenzione: in Umbria non è prevista la possibilità di domiciliazione bancaria del bollo.

Le informazioni sul bollo auto in Umbria

Riassumendo tutte le informazioni per pagare il bollo auto in Umbria, vi ricordiamo che l’importo da pagare per la tassa varia in base a vettura e proprietario: la buona notizia è che la Regione invia un promemoria ai cittadini con ogni indicazione utile al pagamento.

Le esenzioni del bollo in Umbria

La Regione Umbria, come altre, prevede specifiche esenzioni permanenti per determinate categorie di veicoli, come ad esempio quelli destinati al trasporto di disabili. La regola vale anche per quelli dotati di modifiche specifiche, purché risultino indicate sulla patente speciale: in questo caso non si paga il bollo solo se il reddito annuo lordo dell’interessato è pari o inferiore a 2.840,51 euro lordi.

Esistono poi una riduzione prevista per i veicoli tra i 20 e i 29 anni di età, che arriva al 50% se in possesso del certificato di rilevanza storica; per quelli che invece superano i 30 anni è invece prevista l’esenzione totale dal pagamento, e solo se non circolano su strade pubbliche, visto che in quel caso devono pagare la tassa di circolazione pari a 29,82 euro.

Concludendo con le esenzioni parziali e periodiche vi segnaliamo invece quelle relative alle auto totalmente elettriche, GPL e metano, che nello specifico godono di uno sconto del 75% sulla tariffa nei primi 5 anni dall’immatricolazione.

Calcolo bollo auto in Umbria

Sei in cerca di un sistema che ti permetta di sapere il costo della tassa automobilistica in un attimo? Vieni a trovarci su brumbrum: il calcolo bollo auto non è mai stato così semplice!

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche