Calze da neve auto
0

Scoprite insieme a noi tutto ciò che c’è da sapere riguardo le calze da neve, con la prospettiva di utilizzarle quando fa più freddo senza alcuna preoccupazione. In particolare, poniamo l’accento sulle eventuali differenze rispetto alle classiche catene da neve, vi illustriamo le circostanze nelle quali dovreste adoperarle e chiariamo un dubbio piuttosto generalizzato: le calze da neve sono omologate? Leggiamolo subito.

Cosa sono le calze da neve

Se non sapete cosa siano le calze da neve, non potete verificare in quali circostanze posizionarle sugli pneumatici della vostra automobile. Stiamo parlando di semplici oggetti di copertura, di solito realizzati in poliestere e molto più semplici da montare sulle ruote rispetto alle catene da neve. Oltre alla facilità di applicazione, anche il prezzo di listino è vantaggioso in quanto  estremamente contenuto: infatti, potete comprarle spendendo circa 50 euro

Guardando agli aspetti meno positivi, vi ricordiamo che, se vi trovate in corrispondenza di tratti senza neve, è necessario che vi affrettiate alla rimozione delle calze da neve dato che su asfalto rischiano di usurarsi in maniera pressoché immediata. In particolare, state attenti a gallerie e tunnel di ogni genere per evitare di andare incontro a qualsiasi eventuale inconveniente con il Codice della Strada. Il problema è che le calze da neve, al contrario delle catene,  potrebbero deteriorarsi nel giro di pochi minuti, mettendo a serio repentaglio la vostra incolumità. 

Come montare le calze da neve

Come anticipato, rispetto alle catene da neve il montaggio delle calze da neve è molto più semplice. Quello che dovete fare è solo rivestire la porzione superiore e laterale delle ruote motrici, poi spostare l’auto di qualche centimetro in modo che si possa ricoprire anche la parte di pneumatico rimasta scoperta. Terminata questa operazione il gioco è fatto, non dovete neanche preoccuparvi dell’aderenza alle ruote perché viene conseguita in maniera automatica attraverso il movimento.

Come capire se le calze da neve sono omologate

Prima di acquistare e montare delle calze da neve sulle ruote della vostra auto, dovete accertarvi che siano omologate.

In base a quanto sentenziato da una normativa europea, questi accessori, per essere legali, devono rispettare determinati standard in materia di sicurezza stradale, oltre a garantire un alto grado di affidabilità nelle condizioni richieste. Anche in Italia sono poi sorte delle indicazioni sul tema, in particolare, affinché le calze da neve siano legali è obbligatorio che soddisfino i requisiti determinati dalla normativa UNI 11313. Inoltre, vanno fabbricate a regola d’arte al fine di essere dispositivi messi in commercio senza alcuna limitazione.

Le calze da neve omologate si possono quindi utilizzare in presenza di neve sull’asfalto, rispettando sempre i limiti di velocità e ricordandosi che sono relativamente fragili.  Possono essere considerate un’alternativa economica e più facile da utilizzare rispetto alle gomme termiche o alle catene da neve ma, allo stesso tempo, sono meno valide e durano meno nel tempo. Comunque, se le utilizzate correttamente, potete usufruire della loro qualità per un arco temporale piuttosto elevato. 

Calze da neve e catene da neve: le differenze

Sia le calze da neve che le catene da neve vengono regolamentate in base alla legge UNI 11313, che costituisce la vera omologazione di entrambe. Potete comunque utilizzare le une o le altre senza particolari distinzioni secondo le normative italiane, dato che entrambe vengono racchiuse nella vasta categoria dei dispositivi antipattinamento e vi consentono di portare avanti una guida sicura su fondi innevati. Di conseguenza, potete inserire tranquillamente le calze da neve al posto degli pneumatici invernali.

Le regole che vi abbiamo mostrato sono entrate in vigore dal 2015, ma ancora oggi presentano un’efficacia garantita. Ricordate comunque che, se montate questi pezzi aggiuntivi, non potete raggiungere una velocità massima superiore ai 50 chilometri orari. Al tempo stesso, possono nascondere qualche piccola difficoltà rispetto alle catene. Certo, potete installarle nel giro di pochi attimi e verificare fin da subito i loro risultati. Tuttavia, come detto anche nei paragrafi precedenti, dovete rimuoverle non appena vi ritroviate su un fondo senza neve per salvaguardare la loro piena funzionalità e la vostra sicurezza.

Come scegliere le migliori calze da neve

Quali sono gli aspetti che dovete tenere in massima considerazione quando state per scegliere le calze da neve maggiormente adatte per la vostra auto? Molti marchi mettono a vostra completa disposizione diversi modelli a prezzi non molto alti, con la chance di farvi usufruire di prodotti di qualità senza svenarvi più di tanto dal punto di vista economico. Da Michelin ad Autosock, da Bottari a Goodyear, passando per ISSE, Easysock e tanti altri marchi, le opportunità tra le quali potete scegliere quella giusta sono davvero molteplici e tutte da tenere in massima considerazione.

Al di là della marca o del modello, ciò che conta è che le calze da neve che state per comprare ed installare siano conformi alle normative citate. Devono riportare l’etichetta UNI 11313 oppure ON v5121, che ne attesti la piena appartenenza ad una determinata categoria in materia di sicurezza e funzionalità.

In ultimo, vi tocca decidere se preferire il tipico tessuto o affidarvi al più moderno e resistente poliestere. Tocca a voi saper trovare il prodotto che possa fare perfettamente al caso vostro, senza ovviamente lasciare in secondo piano la continua ricerca di accessori che sappiano garantirvi un vantaggioso rapporto fra qualità e prezzo. Prendetevi tutto il tempo che vi serve e avrete maggiori probabilità di portare a termine l’acquisto perfetto per le vostre esigenze specifiche.

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche