minivoltura auto cosa è come funziona
0

Utile nelle concessionarie, ecco cos’è, come funziona e in quali casi si applica la minivoltura auto.

Cos’è la minivoltura auto

La minivoltura, detta anche mini passaggio di proprietà, è una procedura introdotta dal Decreto Dini che si utilizza solo nelle concessionarie quando vengono acquistati da soggetti privati i veicoli da rivendere. In pratica si tratta di un processo agevolato, anche nei costi, disciplinato ufficialmente dall’Art.56 comma 6 Decreto Legislativo 446/1997: esso decreta che quando un passaggio di proprietà viene effettuato a beneficio di contribuenti che ne fanno commercio, quest’ultimo non risulta soggetto al pagamento dell’imposta.

Nello specifico, nei casi di minivoltura vige:

  • l’esenzione dal pagamento dell’imposta provinciale di trascrizione (IPT)
  • il pagamento ridotto degli emolumenti ACI (13,50 euro circa).

Come si effettua la minivoltura

Effettuare una minivoltura è semplice: si passa dalla richiesta allo STA (Sportello Telematico dell’Automobilista), usando la stessa documentazione prevista per i classici passaggi di proprietà e allegando un’autocertificazione dei dati della società (o la visura camerale) per provare il legittimo esercizio quale attività dedicata alla compravendita di veicoli.

A questo punto l’atto di vendita viene regolarmente registrato alla Motorizzazione e al PRA, così da esonerare il vecchio proprietario dalle responsabilità connesse al presunto uso e possesso del mezzo.

Per questo motivo l’ACI consiglia sempre di verificare l’avvenuta regolarizzazione del mini passaggio effettuando una semplice visura dopo 60 giorni dall’atto di vendita, così da controllare la correttezza dell’archiviazione.

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche