Nuove colonnine di ricarica elettrica
0

Chi usa un’auto elettrica e viaggia molto, sarà certamente contento dell’arrivo dei nuovi e numerosi punti di ricarica ultra veloce (fino a 350 kW) nelle Autostrade italiane.

Ecco dove si trovano e quando saranno installati.

Ricarica auto elettrica in autostrada: il futuro

Fino a oggi fare il pieno di energia elettrica in autostrada era impossibile: per ora è infatti necessario uscire per cercare la prima stazione “Fast” disponibile.

Ma pare essere in arrivo una svolta: è infatti prevista l’installazione di 4/6 punti di ricarica ultra-veloci (fino a 350 kW) in 67 aree di servizio della rete autostradale italiana.

Si tratta di un’innovazione molto attesa dai viaggiatori che usano auto elettriche e che fa parte del nuovo piano industriale detto “Piano di trasformazione al 2023”, da 35 milioni di euro, che segue la logica della “green infrastructure”.

Tra gli obiettivi c’è la realizzazione di piazzole con colonnine di ricarica nelle principali aree di servizio, chiaramente per supportare i viaggiatori e favorire la diffusione della mobilità elettrica.

Inoltre, Aspi prevede anche il potenziamento delle energie rinnovabili con azioni di rimboschimento atte alla compensazione delle emissioni di CO2, e 25 milioni di euro per installare altri 144 impianti fotovoltaici entro il 2022.

Ricarica auto elettrica in autostrada: il piano Aspi

Nel battutissimo tratto Milano-Roma ci sarà in media un punto di ricarica ogni 90 km, una distanza adatta alla programmazione di un lungo viaggio in elettrico anche con auto dotate di batteria con capacità inferiore a 20/30 kWh.

Da dove partirà il progetto? Le prime 2 aree interessate sono Secchia Ovest (A1 direzione Sud, km 156,5) e Flaminia Est (A1 direzione Nord, km 509,1).

Le colonnine elettriche in autostrada saranno installate anche sull’A24 Strada dei Parchi, e in tutti i casi permetteranno un pieno di energia velocissimo, così da rendere le tempistiche sempre più simili a quelle per riempire di carburante un veicolo tradizionale.

Al raggiungimento del tasso di utilizzo previsto per le colonnine installate scatterà la seconda fase del piano: Aspi a questo punto aprirà al mercato per coprire il 69% delle aree di servizio restanti e raggiungere così la copertura totale della sua rete.

Scopri le auto usate elettriche disponibili su brumbrum!

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche