0

Ci sono tante caratteristiche che si guardano quando si acquista un’auto nuova: il costo è il fattore principale, poi ci sono le dimensioni, la tipologia, i consumi e molto altro. Ma quando si investono migliaia di euro per acquistare una vettura, è importante anche sapere quanto è in grado di mantenere il proprio valore col passare del tempo.

Ci sono una serie di parametri che determinano una maggiore o minore svalutazione dell’auto negli anni: numero di esemplari venduti, restyling previsto a breve, facilità di reperire pezzi di ricambio, colore del veicolo, allestimento e molto altro. Sono fattori da tenere in considerazione, soprattutto se si pensa di cambiare macchina con una certa frequenza.

Chi troviamo in vetta alla classifica delle automobili che perdono meno valore nel tempo? brumbrum, il primo e-commerce di auto ricondizionate e a noleggio a lungo termine online d’Italia, ha stilato la classifica delle vetture che si svalutano meno sul mercato, avvalendosi dei dati raccolti dall’Osservatorio brumbrum. L’Osservatorio di rilevazione e indagini statistiche online in ambito automotive ha preso in considerazione le automobili attualmente in commercio che si svalutano meno dopo tre, cinque e sette anni.

Mini 3 porte è l’auto che perde meno valore

Non è semplice decretare l’auto che perde meno valore negli anni, ma in base ai dati dell’Osservatorio brumbrum la vettura che si svaluta di meno in assoluto è Mini 3 porte benzina. La citycar inglese è in testa alla speciale classifica delle automobili che conservano più valore dopo cinque anni, dato che mantiene addirittura il 68% del prezzo di acquisto dopo un lustro, ed è seconda in classifica sia dopo tre che dopo sette anni. Per cui, se ne avete una da vendere, farete ottimi affari, mentre se ne volete acquistarne una usata dovrete aprire di molto il portafoglio.

brumbrum - Classifica auto che si svalutano di meno dopo 3, 5 e 7 anni

Audi A1 Sportback è la vettura che si svaluta di meno dopo 3 anni, riuscendo a tenere oltre l’82% del prezzo di vendita. Batte, come detto, la Mini, mentre al terzo posto si posiziona Volkswagen Polo. Nella classifica a cinque anni, dopo Mini 3 porte si piazza ancora la A1, mentre chiude il podio Dacia Sandero. Invece, dopo sette anni, la macchina che perde meno valore è Renault Twingo 5 porte, seguita da Mini e da Volkswagen Golf, unica berlina che compare sui vari podi.

Le utilitarie e citycar si svalutano meno

Guardando le classifiche precedenti, salta all’occhio che le tipologie di vetture che mantengono maggiormente il loro valore nel tempo sono citycar e utilitarie. Oltre alle auto citate, ci sono smart fortwo e Abarth 595 che conservano un’ottima percentuale del prezzo d’acquisto, indipendentemente dagli anni trascorsi.

brumbrum - Classifica auto che si svalutano di meno per tipologia

Cambiando tipologia, tra i SUV spicca Dacia Duster, che è al quarto posto nella classifica sia dopo tre anni, sia dopo cinque. Tra le berline, oltre a Golf, brilla Audi A3 Sportback e Mercedes Classe A, mentre il primo crossover è Jeep Renegade, seguito da 500X. Non bene, invece, station wagon e monovolume: ormai fuori moda e sempre meno richieste, sono tipologie di vetture che faticano a tenere il 60% del valore solo dopo tre anni.

Bene Duster diesel, Golf la migliore a GPL

Infine, parliamo di alimentazioni. Le vetture a benzina che si svalutano di meno sono le utilitarie e le citycar già citate in precedenza. Tra le automobili alimentate a gasolio, quelle che perdono meno valore sono Dacia Duster, Volvo XC40 e Peugeot 3008. A metano, invece, Golf è la migliore, mentre Dacia Sandero Stepway brilla tra le GPL.

In generale, sono le auto motorizzate a benzina quelle che conservano meglio il valore negli anni. Le diesel pagano il periodo non felice e si svalutano maggiormente rispetto alle omologhe a benzina, stesso discorso per quelle a metano e GPL.

Per ibride ed elettriche il discorso cambia: sono vetture dal costo mediamente elevato e non ha molto senso venderle dopo poco tempo. Inoltre, la maggior parte di queste automobili, soprattutto le elettriche, sono in commercio da meno di sette anni e quindi fuori dalla nostra statistica. Detto questo, le migliori sono Toyota Yaris e Prius tra le ibride, e BMW i3 tra le elettriche, che mantengono il 65% del prezzo d’acquisto dopo 3 anni e circa il 50% dopo cinque

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Dati alla mano