Migliori app per autovelox
0

Guidare rispettando i limiti è importante sia per la sicurezza stradale che per evitarvi multe salate: oltre a controllare i cartelli, per aiutarvi potete scaricare sullo smartphone alcune applicazioni gratuite utili per individuare i rilevatori di velocità. Ecco quali sono le migliori.

Come individuare gli autovelox

Sapere dove si trovano gli Autovelox è utile per evitare multe e perdite di punti dalla patente: per riuscirci è bene sfruttare la tecnologia proposta dalle app negli store di Apple e Google. Questi ultimi infatti raccolgono tutti i software gratuiti per scaricare le migliori app per smartphone che indicano le posizioni dei vari autovelox e i limiti di velocità aggiornati.

Per scoprire qual è il punto esatto in cui sono posizionati i temuti rilevatori basta ad esempio scaricare la famosissima app “Waze”: in questo modo potrete consultare direttamente sulla mappa la posizione delle camere fisse, comprese quelle segnalate in precedenza da altri utenti.

Una delle peculiarità di Waze è infatti la possibilità di aggiornare l’app con tutte le novità: per farlo basta cliccare sul tasto dedicato. Usando gratis Waze potrete dunque viaggiare sereni conoscendo la posizione di Tutor e Vergilius, ma anche dei distributori di carburante economici, delle ZTL e di eventuali incidenti.

Tra le app autovelox più apprezzate, è precisa e vi permette anche di calcolare il percorso meno trafficato, ma non è certo l’unica: ecco le altre.

Altre app per autovelox

Proseguiamo parlandovi brevemente dell’applicazione “Autovelox Fissi e Mobili”, disponibile gratis per Android e iOS. Essa offre una mappa aggiornata di rilevatori fissi, mobili e semaforici, sia in Italia che in Europa, e anche in questo caso molti aggiornamenti vengono inseriti dagli utenti stessi.

Anche “Autovelox!” è simile alle prime 2 app che vi abbiamo indicato, e segnala una postazione di rilevamento informandovi su distanza e limite di velocità rilevato. In aggiunta c’è anche la funzione background con la possibilità di aggiungere ulteriori postazioni in tempo reale.

Proseguiamo con “Autovelox Italia”, l’applicazione gratuita di Sygic con 60.000 camere in archivio, oltre alle informazioni sui semafori con rilevamento delle infrazioni; inoltre scegliendo la versione Premium c’è anche la Dash camera.

Un’altra app molto diffusa è la versione di “TomTom Navigatore GPS” dedicata agli autovelox: perché è utile? Per individuare postazioni di rilevamento velocità, ma anche per l’avviso del superamento dei limiti e per la possibilità di usarla in background.

Non possiamo che concludere ricordandovi una delle app autovelox più utilizzate, spesso presente su tutti gli smartphone android: parliamo di “Google Maps”, il navigatore del colosso statunitense utile anche per chi cammina o usa i mezzi pubblici. Non tutti sanno che tra le varie utilità è indispensabile per consultare indicazioni costantemente aggiornate su autovelox e T-Red.

Vogliamo concludere ricordandovi che le app non possono mai sostituire il principio base di guidare rispettando il Codice della Strada, ma sono utili per contrastare eventuali distrazioni.

SCOPRI ANCHE: Mappa autovelox aggiornata: dove sono situati?

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche