servosterzo duro cause soluzioni
0

Quando si fa fatica a girare il volante si dice spesso che “lo sterzo è duro”: ecco cosa fare in questi casi per scoprire quali sono le possibili cause del problema e provare a risolverlo.

Perché lo sterzo dell’auto diventa duro

Il servosterzo serve per permettervi di usare meno forza per effettuare tutte le manovre con il volante: maggiore è la sua efficacia più è semplice sterzare. A volte può però capitare di prendere l’auto e fare molta fatica a “girare”, a causa dello sterzo irrigidito. Cosa fare in questi casi?

Prima di tutto è bene cercare di capire quale possa essere la causa del problema, prima che peggiori fino a rendere la vettura impossibile da guidare: prestate dunque attenzione anche al più leggero irrigidimento, visto che trascurare a lungo uno sterzo indurito comporterà costi più alti da sostenere per la riparazione.

La prima cosa da controllare è la pressione degli pneumatici: quando la pressione è troppo bassa, infatti, le manovre diventano più difficoltose. Altri aspetti che causano l’irrigidimento dello sterzo riguardano invece il meccanismo del servosterzo o dell’idroguida stessa, come ad esempio:

  • Mancanza del liquido idraulico nel serbatoio
  • Problemi alla cinghia di comando della pompa del servosterzo

Ecco, quindi, come procedere per risolvere il problema.

Come sistemare lo sterzo duro

Ovviamente, nel caso in cui lo sterzo sia diventato duro a causa della bassa pressione delle gomme basterà gonfiarle; se il problema non è questo si parte invece da un semplice controllo dell’olio contenuto nella scatola dello sterzo. Per farlo sarebbe consigliabile rivolgersi a un professionista, che si dovrà assicurare anche che ogni componente risulti ben lubrificata, onde evitare il rischio di grippaggio, cioè di attrito e conseguente rottura.

Quando il volante risulta difficile da manovrare per un problema del servosterzo potrebbe invece trattarsi della mancanza di liquido idraulico nel serbatoio dedicato. Anche in questo caso, verificatene la quantità usando l’asta di controllo, oppure osservandolo dall’esterno del serbatoio: se vi accorgete che il liquido è scarso, andrà rabboccato con cura, dopo aver letto la tipologia da aggiungere nel libretto di uso e manutenzione.

Se invece il problema dello sterzo duro fosse legato ad allentamento o rottura della cinghia di comando della pompa del servosterzo, o ancora a un raccordo del circuito del servosterzo bloccato, l’intervento di un tecnico è necessario per cercare il punto esatto dell’ostruzione.

Attenzione: nel peggiore dei casi il volante sarà duro per la rottura dell’intera scatola sterzo, ma in questo caso non riuscirete proprio a girarlo, e dovrete obbligatoriamente farlo sostituire.

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche