Sistemi avanzati assistenza guida cosa sono ADAS
0

Sempre più importanti sulle auto di qualsiasi livello, i sistemi di assistenza alla guida servono a facilitarvi la vita e a garantire sempre più sicurezza stradale per tutti gli utenti: ecco cosa sono e a cosa servono gli ADAS.

Cosa sono gli ADAS

ADAS è l’acronimo di Advanced Driver Assistance Systems, cioè Sistema Avanzato di Assistenza alla Guida: questi sistemi elettronici aiutano infatti il conducente di un veicolo in varie situazioni, dalla normale guida alle situazioni di pericolo.

Gli ADAS sono regolati dalla normativa europea e la loro omologazione è imposta anche dall’iniziativa “Europe on the Move”, dall’obiettivo dichiarato di portare l’Europa a diventare leader nella transizione a una mobilità innovativa ed ecologica. Si punta dunque a una transazione graduale ma decisa verso un sistema combinato tra mobilità sicura, rispetto ambientale, automazione e connessione, utile per diminuire sempre più le vittime della strada, che grazie alle nuove tecnologie dal 2001 a oggi sono più che dimezzate.

In tal senso si sta espandendo l’obbligatorietà di ADAS come:

  • la frenata di emergenza avanzata
  • l’assistenza al mantenimento della corsia per le auto
  • il rilevamento di pedoni e ciclisti per i camion

e per questo dovranno essere di serie su tutte le vetture di nuova produzione dal 2022. L’iniziativa ha dunque permesso l’emanazione di 2 direttive comunitarie da riadattare nei singoli stati membri, cioè il regolamento 661/2009 CE e la normativa 78/2009 CE.

Come funzionano gli ADAS

I sistemi ADAS sono differenti e il loro elenco è molto ricco, tra aiuti alla guida come il cruise control adattivo, la frenata automatica d’emergenza, i sensori di parcheggio, l’avviso di cambio corsia, il riconoscimento e lettura automatica dei segnali, degli ostacoli e dei pedoni, il rilevamento della sonnolenza e del livello di attenzione, eccetera: per questo motivo la loro funzionalità può essere più o meno complessa, in base alla loro effettiva connessione con altri sistemi del veicolo, come ABS, EBD ed ESP.

Oggi circa il 40% delle auto circolanti in Italia dispone di moderni ADAS, ma l’obiettivo finale è quello di concentrarsi al massimo sulla sicurezza e aumentare sempre di più i numeri: il futuro dei sistemi di sicurezza alla guida è infatti quello di avere auto capaci di riconoscere la tridimensionalità degli altri veicoli sulla strada, favorendo il riconoscimento anche in traiettorie qualsiasi e non solo parallele.

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche