ZTL Padova la mappa completa
0

La ZTL di Padova è caratterizzata da 4 settori diversi, in alcuni casi protetti da telecamere e caratterizzati da regole differenti. Ecco cosa dovete sapere per non rischiare sanzioni.

ZTL Padova, i 4 settori e le telecamere

La ZTL del Comune di Padova è suddivisa in 4 settori: si tratta di comparti chiamati “Piazze”, “Riviere”, “Duomo” e “Businello” .

Chi vi accede deve sapere che sono presenti 7 telecamere di videosorveglianza poste in Largo Europa, Via Busonera, Via del Santo, Ponte S.Gregorio Barbarigo, Via del Vescovado, Riviera Mussato e del Businello.

Orario e giorni di funzionamento dei comparti padovani

Per accedere ai comparti della ZTL di Padova è necessario sapere quali siano gli orari di attivazione della sorveglianza. Nello specifico, i controlli sono attivi 7 giorni su 7 con questi orari:

  • feriali – dalle ore 8:00 alle 23:30
  • festivi – dalle ore 14:00 alle 23:00

In questi casi potete accedere da 3 varchi, e cioè Via del Vescovado, Ponte S.Gregorio Barbarigo e Riviera Mussato.

Inoltre, sempre 7/7 dalle 0:00 alle 24:00 attenzione agli accessi da Via Busonera, Largo Europa e Riviera del Businello.

I veicoli ammessi nella ZTL di Padova

Chi può circolare liberamente nella Zona a Traffico Limitato di Padova sono le biciclette, i ciclomotori, i motocicli e i mezzi a trazione elettrica, mentre tra i soggetti Autorizzati rientrano i veicoli previsti dall’art. 177 del Codice della Strada, quelli per la raccolta dei rifiuti solidi urbani, i taxi e autoveicoli da noleggio con conducente durante le operazioni di servizio, quelli destinati al trasporto di persone diversamente abili (con apposito contrassegno) e quelli destinati al soccorso stradale, oltre che alla rimozione forzata.

Nei varchi dei comparti “Duomo”, “Piazze” e “Riviere” possono poi entrare anche gli autoveicoli per uso speciale degli istituti di vigilanza, i mezzi blindati per trasporto valori, autocarri e motocarri fino a 3,5 t (nelle fasce orarie previste), i veicoli aziendali di testate giornalistiche e/o emittenti televisive, le auto in “Car-sharing”, i mezzi di trasporto pubblico extraurbano e gli scuolabus.

Ci sono poi delle categorie di veicoli che una volta munite del contrassegno rilasciato dal Comune di Padova possono circolare, cioè, tra gli altri, i titolari di posto auto in area privata nelle ZTL, i residenti anagrafici in ZTL, le imprese artigiane e assimilate per interventi di manutenzione urgente, gli operatori commerciali titolari di attività economiche, i medici impegnati in visite domiciliari urgenti, i mezzi al servizio di strutture ricettive.

Per informazioni l’ufficio ZTL è situato in Via Vicenza, 10a int. 1 a Padova (fax 049723079 / email zonablu@comune.padova.it).

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Dice la legge