Come pulire i sedili dell'auto
0

Siete stanchi di avere a che fare con una vettura dall’abitacolo sporco? Se volete curare al meglio la manutenzione della vostra auto, dovreste darvi da fare per pulire i sedili nel metodo a voi più gradito. Scoprite insieme a noi le tecniche per riuscire a portare a termine una simile procedura, con la chance di accogliere i vostri passeggeri in un mezzo meccanico pulito e accattivante sotto l’aspetto estetico.

Pulire i sedili auto: da soli o con l’aiuto dell’autolavaggio?

Come dovete muovervi al fine di pulire i sedili auto nella maniera migliore possibile? In primo luogo, dovete decidere se affidarvi ad un negozio specializzato o giocare la carta del fai da te. Nel caso in cui abbiate a che fare con un volume di sporco eccessivo e non abbiate alcuna intenzione di perdere troppo tempo, vi suggeriamo di chiedere aiuto ad un autolavaggio, preferibilmente di vostra fiducia.

Se invece dovete vedervela con macchie di lieve entità, magari qualche piccola briciola o segni derivanti da bevande, vi suggeriamo di agire in proprio, risparmiando soprattutto denaro. Ad ogni modo, prestate la massima attenzione nel caso in cui si verifichino macchie di grasso e olio, dato che in tali occasioni non potete fare altro che chiedere aiuto ad un lavaggio professionale.

Gli strumenti che vi occorrono per una corretta pulizia dei sedili

Come svolgere un corretto lavoro di pulizia dei sedili della propria auto
Scopriamo come pulire correttamente i sedili della propria auto

Cosa vi serve per pulire i sedili auto all’insegna della massima precisione, ottenendo risultati finali estremamente soddisfacenti? Diversi sono gli strumenti e i prodotti che possono garantirvi un valido aiuto durante un’operazione di questo tipo. Se vi muovete in proprio, non avete la necessità di spendere ingenti somme di denaro, così come non dovete impiegare troppe ore per completare ogni intervento.

A questo punto, scoprite insieme a noi cosa vi serve per una corretta pulizia dei sedili. Di sicuro, non potete fare a meno di un classico aspirapolvere. Questo dispositivo elettronico vi consente di rimuovere diverse tracce di sporco e briciole, con la chance di immergere rapidamente l’abitacolo in condizioni climatiche ideali. In alternativa, potete servirvi anche di una spazzola.

Ora procedete alla realizzazione di una soluzione formata da diversi ingredienti molto rilevanti.

Per esempio, il bicarbonato può venire in vostro soccorso perché riduce al minimo i cattivi odori ed elimina tutti i residui di macchie. Inseritelo in un apposito recipiente e mescolatelo con un detersivo per i piatti, per poi aggiungere dell’acqua. Nella soluzione da voi creata, immergete la spazzola e passatela sui sedili da pulire. Per completare l’operazione, vi occorre un semplice asciugamano. Potete anche utilizzare il vapore, evitando di esagerare con le dosi, e un pennello a setole dure per ripulire al di sotto dei tappetini sui quali di solito appoggiate i vostri piedi.

Come rimuovere le macchie dai sedili

Cosa dovete fare per riuscire a rimuovere le macchie dai sedili? Prima di tutto, dovete comprendere con quali tipologie di macchie avete a che fare. Dal caffè all’olio, dal cibo all’acqua, le ipotesi sono davvero molteplici e ciascuna di esse nasconde un certo grado di pericolosità per la pulizia del vostro veicolo. A seconda dell’origine delle macchie, dovete muovervi in un certo modo affinché diventino rapidamente solo un brutto e lontano ricordo.

Tra i diversi prodotti che possono preoccuparvi, l’olio occupa senz’altro un ruolo di primo piano. Per eliminarlo, dovete posizionare a bordo del sale, far proseguire l’applicazione per una decina di minuti e aggiungere infine lo sgrassatore. In caso di caffè, vi bastano un fazzoletto, dell’acqua e dell’aceto da far agire per circa un quarto d’ora. Ciò che conta è che siate pronti a qualsiasi evenienza improvvisa, magari affidandovi sempre al caro bicarbonato di sodio o ad un buon mix tra aceto di mele e acqua distillata, da spargere sui sedili sotto forma di spray.

Come muovervi in caso di rivestimenti in pelle

Due sono i tipi di rivestimenti che sono presenti nella maggior parte delle automobili per quanto riguarda i loro sedili. Il primo materiale che vi analizziamo è la pelle, estremamente semplice da mantenere e pulire. Prestate attenzione ai residui che possono depositarsi sul velluto, dato che sarebbero un po’ complicati da eliminare. Tuttavia, vi basta una gomma magica o del detersivo delicato per ridurre al minimo il problema e fare in modo che i sedili della vostra auto tornino rapidamente come nuovi. In alcuni casi, potrebbe venire in vostro soccorso persino il lucido per le scarpe. Se invece scegliete di affidarvi ad un prodotto detergente che si propaga sulla pelle tramite spray, dovete spruzzarlo a debita distanza per evitare di aggiungere ulteriori macchie a quelle eventualmente già presenti.

Per approfondire leggi anche come pulire i sedili in pelle.

Leggi anche come pulire i sedili in Alcantara.

Come muovervi in caso di rivestimenti in tessuto

Cosa dovete fare, invece, se nella vostra vettura sono presenti rivestimenti in tessuto in corrispondenza dei sedili? Prima di tutto, servitevi dell’aspirapolvere al fine di togliere tutte le briciole che si vanno a depositare nell’abitacolo, o magari una spazzola per togliere i peli. Un prodotto spray viene in vostro soccorso per rimuovere le macchie relative ad alimenti o bibite di qualsiasi genere, anche se può andarvi bene anche la schiuma da barba. Tuttavia, dovete portare avanti un ulteriore discorso se si verificano macchie ben più complicate, come ad esempio l’olio e il sangue. In tali casi, prendete uno straccio inumidito con un detergente universale e passatelo sul tessuto, ovviamente con una certa delicatezza. Lasciate asciugare tutto e ripetete la procedura a più riprese fino a quando non ottenete l’efficacia desiderata. Infine, tramite l’aspirapolvere, rimuovete ogni traccia residua.

Per approfondire, leggi anche come pulire gli interni di un’auto.

Vi consigliamo, inoltre, di dare un’occhiata ai coprisedili auto, un po’ fuori moda ma in grado di proteggere i sedili della vostra auto.

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche