Guide pratiche

Verifica del pagamento bollo auto degli anni precedenti

0
Verificare-pagamento-vecchio-bollo-auto

Ogni giorno siamo sommersi da mille impegni e ricordarsi tutte le scadenze è un vero rompicapo: il bollo auto, ad esempio, l’hai pagato? Come si verifica il pagamento del bollo auto degli anni precedenti, in caso di dubbio? Scopriamolo insieme.

Bollo auto: verifica i pagamenti arretrati

Perché è importante la verifica del pagamento del bollo auto degli anni precedenti? Per il semplice motivo che essere certi di aver pagato (oppure no) la tassa di possesso auto ti mette al riparo dal ricevere costose cartelle esattoriali, e dall’iter che ne consegue per risolvere la situazione.

Inoltre, prima ti accorgi di non aver pagato un bollo arretrato, meno onerosa sarà la sanzione prevista. Nel primo anno, infatti, puoi usufruire del ravvedimento operoso, che può essere: 

  • veloce: se paghi entro i primi 14 giorni dalla scadenza
  • breve: se paghi tra il 15° e il 30° giorno dalla scadenza
  • medio: se paghi tra il 31° e il 90° giorno dalla scadenza
  • lungo: se paghi dal 91° giorno a un anno dalla scadenza
  • biennale: se paghi dopo il primo anno ma entro il secondo anno dalla scadenza

A seconda del ritardo nel pagamento, quindi, ti troverai a pagare una sanzione di importo diverso. Ma a quanto corrisponde esattamente? Scopriamolo insieme. 

Quali sono le sanzioni per il mancato pagamento del bollo auto

Verifica-pagamento-bollo-auto-anni-precedenti

Vediamo nello specifico quali sanzioni comporta il mancato pagamento del bollo auto. Come dicevamo, l’importo da pagare aumenta man mano che si accumulano i giorni di ritardo: 

  • pagamento entro 14 giorni dalla scadenza: sanzione pari allo 0,1% dell’importo originario per ogni giorno di ritardo
  • pagamento effettuato tra il 15° e il 30° giorno dalla scadenza: sanzione pari all’1,5% dell’importo originario
  • pagamento effettuato tra il 31° e il 90° giorno dalla scadenza: sanzione pari all’1,67% dell’importo originario
  • pagamento effettuato dal 91° giorno fino a 1 anno dalla scadenza: sanzione pari al 3,75% dell’importo originario
  • pagamento effettuato dopo un anno ma entro il secondo anno: sanzione pari al 4,29% dell’importo originario
  • pagamento effettuato dopo 2 anni: sanzione pari al 30% dell’importo originario

Bollo auto degli anni precedenti non pagato: ulteriori conseguenze 

Se non hai effettuato il pagamento del bollo auto entro 3 anni, la situazione risulta più complessa: potresti ricevere un avviso di accertamento dalla Regione o dall’Agenzia delle Entrate, nel quale si richiede di pagare la tassa dovuta più gli interessi. Se ricevi l’avviso di accertamento, hai 60 giorni di tempo per pagare o fare ricorso. 

Lo step successivo prevede il recapito di un avviso di pagamento da parte dell’Agenzia delle Entrate o da parte dell’Ente che si occupa di riscuotere le entrate nella tua Regione. Se la cartella esattoriale, inviata con raccomandata A/R, ti viene notificata nei tempi corretti, hai 60 giorni per eventuali ricorsi, pagare o chiedere di dilazionare il pagamento. Dopo questo termine, se il pagamento non è stato effettuato, l’esattore può richiedere il pignoramento di beni, come ad esempio del conto corrente o dello stipendio, o il fermo amministrativo dell’auto.

È importante sapere che il bollo auto è soggetto a prescrizione dopo 3 anni. Questo periodo di tempo decorre dal 1° gennaio dell’anno successivo a quello in cui il pagamento avrebbe dovuto essere effettuato. Attenzione però: il bollo auto si prescrive solo se, nei tre anni, non è stato ricevuto nessun genere di sollecito di pagamento o la cartella esattoriale.

Ora che sai tutto sulle sanzioni relative al mancato pagamento del bollo auto, andiamo a vedere nel dettaglio come verificare il pagamento del bollo auto degli anni precedenti.

Controllo del pagamento bollo auto sul sito dell’Agenzia delle Entrate

Per via di quanto previsto nell’articolo 51 del decreto legge n. 124/2019, l’archivio dell’Agenzia delle Entrate relativo alle tasse automobilistiche è stato dismesso a favore del nuovo sistema informativo del Pubblico Registro Automobilistico (PRA) gestito dall’Automobile Club d’Italia (ACI).

Il controllo del pagamento e il calcolo del bollo auto, quindi, non sono più servizi offerti dall’Agenzia delle Entrate.

Bollo auto: verifica i pagamenti del bollo auto sul sito dell’ACI

Il metodo più rapido per procedere con la verifica dei pagamenti arretrati è utilizzare il servizio online dell’ACI

Per procedere con il controllo devi autenticarti nell’apposita sezione del sito ACI con le tue credenziali SPID, CIE, CNS o eIDAS e inserire i dati richiesti. Con questo metodo è possibile verificare lo stato dei pagamenti dei 4 anni precedenti.

Questo servizio, attivo tutti i giorni dalle 00:10 alle 23:40, non è disponibile per tutte le regioni, ma solo per:

  • Abruzzo
  • Basilicata
  • Campania
  • Emilia-Romagna
  • Friuli-Venezia Giulia (è possibile visualizzare i pagamenti degli anni passati ma non pagare avvisi o accertamenti degli anni pregressi)
  • Lazio
  • Lombardia
  • Puglia
  • Sardegna (è possibile visualizzare i pagamenti degli anni passati ma non pagare avvisi o accertamenti degli anni pregressi)
  • Sicilia
  • Umbria
  • Provincia autonoma di Bolzano
  • Provincia autonoma di Trento

Bollo auto: altre soluzioni per la verifica del pagamento

In caso non avessi la certezza di aver sempre pagato il bollo auto ci sono altre modalità, oltre al consulto del sito ACI, per verificare la tua situazione, sempre tenendo a portata di mano la targa dell’auto interessata.

Per le regioni non incluse nel servizio online di ACI puoi consultare il sito tributi regionale della tua regione: 

Se vuoi, puoi anche recarti in un ufficio locale ACI o in un’agenzia di pratiche automobilistiche e chiedere informazioni, tenendo in considerazione che il servizio è a pagamento.

Leggi anche:

Sei in cerca della tua prossima auto usata? Su brumbrum trovi auto usate di ogni tipologia e alimentazione, dalle city car usate ai SUV e crossover usati, dalle auto usate diesel alle auto ibride usate, tutte certificate e al miglior prezzo garantito! Scopri ogni angolo del modello che ti piace con le foto a 360° presenti sul sito o vieni a vederlo dal vivo nella nostra Factory di Reggio Emilia.

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche